Vai al contenuto

  • Autore
  • Amerigo Iannacone e gli amici di "Ad Flexum"
  • Titolo
  • Legàmi
  • Collana
  • Il Cormorano
  • Pagine
  • 106
  • Anno
  • 2018
  • Prezzo
  • € 15,00
  • Isbn
  • 978-88-94866-17-9


Nel momento in cui si è diffusa la notizia della tragica scomparsa di Amerigo Iannacone, tutti coloro i quali avevano avuto a che fare con lui, non pochi, sono stati assaliti da sgomento e incredulità, da un senso di sfiducia e di vuoto difficile da colmare, anche a distanza di tempo, mitigato solo dal ricordo di una persona eccezionale, sempre prodiga di consigli, di suggerimenti, di sollecitazioni attinti dal suo ampio bagaglio umano e culturale.
È stato un uomo semplice, ma serio, disponibile ed estremamente competente in diversi campi, uno «spirito libero» della poesia, delle lingue (come l’esperanto di cui era un approfondito studioso e appassionato estimatore), della storia, e un professionista dell’editoria.
Dunque il Centro Documentazione e Studi Cassinati-Onlus, anche sulla scia dell’articolo in suo ricordo già pubblicato su «Studi Cassinati» (a. XVII, n. 3 luglio-settembre 2017, pp. 212-213), ha inteso aderire pienamente alle sollecitazioni dell’Associazione Ad Flexum di San Pietro Infine e del suo presidente Maurizio Zambardi che con la stampa di questo volume hanno inteso onorare la memoria di Amerigo Iannacone, scrittore, critico, editore, il quale aveva allargato i suoi addentellati culturali dal venafrano e molisano in genere anche al cassinate, con le tante attività avviate con tanti amici, basti ricordare, nello specifico, quelle proprio di S. Pietro Infine, con la sua assidua presenza in convegni e manifestazioni e il valido apporto offerto nell’Associazione Ad Flexum, oppure quelle di S. Vittore del Lazio fra l’altro anche nella preziosa collaborazione alla realizzazione del sito internet del Comune nella versione in esperanto.

Gaetano De Angelis-Curtis
(Presidente del CDSC Onlus)
Cassino, 7 maggio 2018

  • Autore
  • Mariano Coreno
  • Titolo
  • La notte nuda
  • Collana
  • I Colibrì
  • Pagine
  • 86
  • Anno
  • 2018
  • Prezzo
  • € 12,00
  • Isbn
  • 978-88-94866-16-2


Il poeta dagli occhi pieni di paradiso

“Io sono Amore, e qui regnavo solo
nel giardino che vedi…”
Lord Alfred Douglas

Il volumetto La notte nuda di Mariano Coreno è il primo della nuova serie dei Colibrì.
Voce chiara, raccolta, intima, affettuosa ed attenta al gusto delle epoche attraversate senza minimamente rendere carsico il flusso della bellezza e della religiosità dei paesaggi, brillantemente vissuti dall’autore nella triplice veste di bambino, marito-padre, e nonno:

Sulle tue labbra
i miei baci
rose son diventati.
Ti prego di non specchiarti
nell’acqua del laghetto:
potresti perdere le mie rose
e le tue che tieni al petto.

Tutte le notti il poeta Mariano Coreno si addormenta sotto il limpido cielo stellato d’Australia, abbracciato a Rosetta. La dolorosa scissione delle misure illude il mare sul possesso dei piccoli granelli di sabbia, ripetutamente rincorsi e repentinamente perduti dalle onde:

Nonno, un po' entomologo
e bevitore di vino,
appendeva tutti i suoi indumenti
ad una forca con due rebbi
attaccata al muro
prima di infilarsi nel letto
emettendo un lungo sospiro
vinolento simile ad un lamento.

Qualche amico comune si è arreso alla sacralità dell’interpretazione del verso, ed ha schiaffeggiato sul viso Mariano; impermeabile e duro, Mariano resiste. Esiste:

La notte nuda
si copre di buio
e gira per le strade
senza farsi conoscere.

E se poi spunta la luna
cambia appena colore
ed invita i gatti
al rito dell’amore.

Il poeta dagli occhi pieni di paradiso, nella risalita alle Fonti, canta di un piccolo tramonto che attraversa l’Oceano:

La stretta cucina
dei nonni
era talmente nera
che la sera
non bastava la luce
della candela.

Antonio Vanni